closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il testimonial Ue che odia i palestinesi è inaccettabile

Appello al presidente Juncker e all'alto rappresentante Mogherini. Razzista e islamofobo, il "comico" israeliano Avishai Ivri non può rappresentare la campagna europea per l'amicizia con Tel Aviv

Al Presidente Jean-Claude Juncker All’Alto Rappresentante Federica Mogherini Vi chiedo come sia stato possibile che la delegazione Ue di Tel Aviv abbia usato come testimonial per una campagna mirata a rassicurare Israele sulla nostra amicizia e collaborazione (forse sarebbe più utile, per affermare i valori di cui ci riteniamo portatori, una campagna che educhi Israele al rispetto dei diritti umani), Avishai Ivri, un “comico” israeliano ben conosciuto su tutti i social media come un razzista, islamofobo e ostile al popolo palestinese, visto che da anni sui social viaggiano i suoi post che invocano la fine degli arabi e dei palestinesi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.