closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il terrore corre sul filo della tensione

Videogiochi. «Remothered: Tormented Fathers», sviluppato dal catanese Chris Darril, è una delle esperienze più terrorizzanti sul mercato

C'è stato un periodo in cui i videogiochi horror non tiravano più, anni duri, anzi durissimi, per tutti gli appassionati, anni di titoli scarsi se non brutti, almeno fino all'arrivo, nel 2013, di Outlast, un'opera che ha saputo riaccendere l'attenzione. Eppure un tempo titoli come Resident Evil, o ancora prima Clock tower o Alone in the dark, erano garanzia di grandi vendite. Colpa dei giocatori che non hanno premiato esperimenti interessanti come Rule of roses, relegandolo nel limbo dei titoloni scandalistici di Panorama, o l'intenso Deadly premonitions, ma anche colpa delle varie case produttrici come la Capcom che ha imbastardito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.