closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Il teatro Valle torni alla città»

Roma. Fassina: è chiuso da due anni, ma vanno mantenuti gli impegni presi

Il teatro Valle occupato

Il teatro Valle occupato

«Sono due anni che il Teatro Valle è chiuso e riteniamo che vadano mantenuti gli impegni presi. Il Valle deve essere restituito alla città». Stefano Fassina, candidato sindaco a Roma, ieri è tornato sul luogo della rimozione delle politiche culturali nella Capitale. Dopo la lunga occupazione, durata tre anni e terminata nell’agosto del 2014, il Valle è rimasto chiuso. Tutte le porte di accesso sono state murate, salvo il foyer affittato al Teatro di Roma. Gli accordi presi con la fondazione «Teatro Valle bene comune», costituita dalle ex maestranze, cittadini e attivisti, sono rimasti lettera morta. Il 26 febbraio è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.