closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il «teatro abitato» dove la città incontra gli artisti

Atelier sì. I direttori artistici Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi raccontano lo spazio creativo bolognese

Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi

Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi

L’espressione artistica era già nelle fondamenta dello storico palazzo di Via San Vitale, nel centro di Bologna. Nato nel ‘500 come convento delle Orsoline, dove oggi c’è il teatro le suore suonavano e cantavano per farsi sentire, ma non vedere, nella chiesa confinante al di là del muro. Dopo numerosi cambiamenti e i secoli trascorsi, la sala divenne la sede del Teatro Laboratorio di Leo De Berardinis nei primi anni ’90, che la attrezzò con dei ponteggi mobili e una gratinata estraibile. Nello stesso periodo e nella medesima città veniva fondata, da Fiorenza Menni e Pietro Babina, la compagnia di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.