closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Il sistema retributivo della Commedia

Settimo centenario dantesco. La macchina della giustizia del poema, debitrice della cultura coeva, è anche frutto di una strategia mnemotecnica... I saggi di Roberto Antonelli per Viella: Dante poeta-giudice del mondo terreno

Illustrazione di Gustave Doré per l’episodio di Farinata degli Uberti nel Canto X dell’Inferno

Illustrazione di Gustave Doré per l’episodio di Farinata degli Uberti nel Canto X dell’Inferno

Il 27 aprile 1899 fu inaugurata a Firenze, in Orsanmichele, la cosiddetta Lectura Dantis ossia la pubblica lettura e interpretazione di un canto della Commedia, affidata di volta in volta al dantista di turno. Non che prima fossero mancate simili iniziative, e basti pensare alla pubblica esposizione del Boccaccio in Santo Stefano in Badia o alle letture promosse nel Cinquecento dall’Accademia Fiorentina. In senso moderno però, come frutto di una nuova temperie di studi legata anche alla fondazione delle società dantesche in Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti prima, e poi anche in Italia, la Lectura prese piede alla vigilia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi