closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il rischio di ritrovare il popolo attraverso la nazione

Scaffale. Nel suo ultimo saggio, "Il socialismo è morto, viva il socialismo. Dalla disfatta della sinistra al momento populista" (Meltemi) Carlo Formenti declina il localismo in chiave anti-capitalista. Secondo l'autore, la sinistra dovrebbe opporsi alla modernizzazione globalista per recuperare le proprie radici sociali

Un'installazione di Didier Faustino

Un'installazione di Didier Faustino

Nel mondo di oggi, è possibile recuperare alcuni elementi del tradizionale socialismo per dare una nuova identità e rappresentanza di sinistra anche alle classi popolari? È questa la domanda principale che sembra muovere il libro di Carlo Formenti Il socialismo è morto, viva il socialismo. Dalla disfatta della sinistra al momento populista (Meltemi, pp. 274, euro 18). Il modo in cui Formenti cerca di rispondere a questa domanda è estremamente ricco, anche perché affonda le radici in una riflessione portata avanti ormai da molti anni, Per riassumere e commentare le sue argomentazioni ci si potrà concentrare su tre temi. Il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.