closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Il re dello spionaggio magico

Narrativa cinese. Attingendo alla tradizione dei casi giudiziari, "Il fatale talento del signor Rong" descrive un decrittatore di codici, mentre moltiplica le voci e trova nuove vie per il «mistero»

Autore di storie di spionaggio ambientate nella Cina del Novecento, in particolare nel periodo nei complessi anni dell’occupazione giapponese, quando le parti in gioco (giapponesi, nazionalisti, comunisti) si moltiplicavano così come le spie delle spie delle spie, Mai Jia (al secolo, Jiang Benhu) non è solo un abile tessitore di storie avvincenti ma l’autore di una scrittura morbida e fluida, dotato di una lingua ricca e creativa, e capace di consegnare un grande spessore psicologico ai suoi personaggi. Arruolato giovanissimo nell’Esercito di Liberazione Popolare, vi è rimasto per ben diciassette anni, ricoprendo numerosi incarichi in varie parti del paese. La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi