closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il portavoce di Appendino: «Restituisco i soldi della consulenza»

Il caso della collaborazione con il Salone del Libro. I dubbi del pm: mansione svolta durante l’orario di lavoro o nelle ore notturne?

La sindaca di Torino Chiara Appendino

La sindaca di Torino Chiara Appendino

La passione per i bonifici dei politici a 5 stelle è nota. Luca Pasquaretta, portavoce della sindaca di Torino Chiara Appendino, ieri ha annunciato che restituirà con un bonifico il compenso ricevuto lo scorso anno quando prestò le sue competenze al Salone del Libro: due settimane di consulenza al prezzo di cinquemila euro. Il problema è sorto quando un solerte magistrato di Torino che si occupa delle peripezie economiche del Salone, Gianfranco Colace, si è imbattuto nella fattura prontamente saldata al portavoce, mentre centinaia di altri fornitori languono nell’attesa. Il pm ha voluto capire se il portavoce abbia svolto la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi