closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il popolo contro il popolo

Reportage da Il Cairo. L'assedio agli islamisti chiusi alle Moschee. Le case dei Fratelli musulmani vanno in fiamme, ma la tv racconta tutta un'altra storia. E così fermare e intimorire giornalisti e stranieri è uno dei doveri, imposti dalla polizia, ai piccoli criminali che infestano le strade nei momenti caotici. Molte ore non si hanno notizie di Gabriella Simoni, di Mediaset. Ma insieme a Maria Gianniti, Rai, sono stati tutti rilasciati nella serata di ieri

Abbiamo raggiunto attraverso via Gomorreya nel quartiere di West el-Balad al Cairo la moschea al-Fatah, sotto assedio per tutta la notte di ieri. Le strade di Sayeda Zeinab e Abdin sembravano tornare alla normalità tra mercati e macchine, ma all’improvviso, alle spalle dell’antica moschea tutto è cambiato. All’ospedale Saidani, i cancelli erano sbarrati e neppure i familiari dei feriti potevano fare il loro ingresso. Una dietro l’altra arrivavano decine di ambulanze. I comitati popolari, composti da giovani ragazzi e uomini anziani, alcuni con bastoni e catene tra le mani, fermavano chiunque volesse passare. All’interno di questi gruppi sono attivi criminali...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi