closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il piccolo Adou esce dal trolley

Intervista. Clemente Cerdeira, avvocato d'ufficio del padre, che rischia una pesante condanna: ecco la storia dietro la foto che ha fatto il giro del mondo

Adou Ouattara nello scanner della dogana di Ceuta

Adou Ouattara nello scanner della dogana di Ceuta

Nell’Europa del 2015, la dignità di un bambino di otto anni vale 81 euro. È questa la differenza fra lo stipendio dell’ivoriano Alí Ouattara, 42 anni, residente legalmente alle Canarie dal 2007, e il limite minimo richiesto dalla legge spagnola perché suo figlio Adou, di otto anni, potesse ricongiungersi legalmente con il resto della sua famiglia. La storia è diventata di pubblico dominio giovedì 7 maggio, quando i giornali di tutto il mondo hanno pubblicato una foto molto emblematica: la radiografia effettuata dallo scanner di un posto di frontiera di Ceuta (l’enclave spagnola in terra africana) di una valigia con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.