closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il paesaggio lastricato

Scaffali. "L'Italia desnuda. Percorsi di resistenza nel Paese del cemento" di Francesco Vallerani, edizioni Unicopli

Condono edilizio

Condono edilizio

Cinquant’anni fa, accadevano casualmente dei fatti che rendono il 1963 un anno cruciale per la storia del rapporto tra esseri umani e ambiente nel nostro paese. Il 9 ottobre il monte Toc franava sull’invaso idroelettrico del Vajont provocando la morte di 1910 persone. Giusto un mese prima, Le mani sulla città di Francesco Rosi veniva premiato con il Leone d’oro alla Mostra del cinema di Venezia. Nella primavera, la segreteria nazionale della Dc sconfessava e affossava definitivamente la proposta di riforma di nuova legge urbanistica dell’ex ministro Fiorentino Sullo che prevedeva la possibilità di esproprio delle aree edificabili, separando diritto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi