closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il nuovo ordine nazista. Per fortuna è solo virtuale

Videogame. La fanta-realtà di Bethesda e Machine Games in «Wolfenstein the New Order», ambientato in un mondo invaso dalla piaga post hitleriana

una scena di «Wolfenstein the New Order»

una scena di «Wolfenstein the New Order»

Spira un aria oscura in Europa, nella forma nera di movimenti xenofobi e nostalgici di un passato che non è mai troppo remoto. Svastiche e celtiche fioriscono come tumori sui muri delle città e sinistri politici con il Mein Kampf nel cassetto istigano le masse e vengono votati. Se ha ragione Vin Diesel nel film xxx, quando dice che il videogame è l’unica forma di cultura, allora lo sparatutto Wolfenstein the New Order è un’opera educativa, da fare giocare soprattutto a quei giovani che non hanno letto il Diario di Anna Frank, Se Questo è un Uomo ma nemmeno La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.