closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il nuovo ordine nazista. Per fortuna è solo virtuale

Videogame. La fanta-realtà di Bethesda e Machine Games in «Wolfenstein the New Order», ambientato in un mondo invaso dalla piaga post hitleriana

una scena di «Wolfenstein the New Order»

una scena di «Wolfenstein the New Order»

Spira un aria oscura in Europa, nella forma nera di movimenti xenofobi e nostalgici di un passato che non è mai troppo remoto. Svastiche e celtiche fioriscono come tumori sui muri delle città e sinistri politici con il Mein Kampf nel cassetto istigano le masse e vengono votati. Se ha ragione Vin Diesel nel film xxx, quando dice che il videogame è l’unica forma di cultura, allora lo sparatutto Wolfenstein the New Order è un’opera educativa, da fare giocare soprattutto a quei giovani che non hanno letto il Diario di Anna Frank, Se Questo è un Uomo ma nemmeno La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi