closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il nuovo muro di Israele aggrava lo scontro con Beirut

Israele/Libano. Tensione sempre più forte per l'avvio da parte di Israele della costruzione di muro lungo tutta la frontiera con il Libano. Beirut: quella barriera viola i nostri diritti territoriali. Resta aperta anche la disputa sul giacimento di gas sottomarino.

Non hanno convinto il Libano le rassicurazioni sulle intenzioni di Israele fatte dal Segretario di stato aggiunto David Satterfield che nei giorni scorsi ha incontrato le massime cariche del Paese dei Cedri affrontando proprio i contrasti sulla sovranità marittima e territoriale fra Tel Aviv e Beirut. «L'inviato statunitense –ha riferito un funzionario del governo libanese - ha avuto colloqui sulla costruzione del muro da parte di Israele e ha affermato che non vi è ragione di preoccuparsi e non c'è intenzione di una escalation». A Beirut non ne sono convinti, anzi. Pesano come un macigno le parole del ministro della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi