closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il nome di Berlusconi nella palude del mercato politico

Quirinale. Se pensiamo che 314 deputati hanno votato che Ruby Rubacuori la notte del 27 maggio 2010 era per lo Stato italiano la nipote di Mubarak, che le sette telefonate di Berlusconi in Questura a Milano per farla rilasciare erano telefonate di premier, telefonate di Stato e che il fatto che la stessa coalizione che ha prodotto i 314 si ripresenti compatta per sostenere la candidatura di Berlusconi al Quirinale non possiamo non sentirci agghiacciati

«Vede, io ho tantissimi amici. Ho qualche amico vecchio, che mi porto dietro dal passato; e ho molti amici nuovi, che hanno stima di me. Con tutti loro parlo di tantissime cose, le più diverse tra lor».. (Dell’Utri, Corriere della Sera 15 Novembre). In un romanzo di Sciascia dell’ormai lontanissimo 1961 il capitano dei carabinieri Bellodi chiede al boss mafioso don Mariano Arena a chi desse i suoi consigli e facesse le sue raccomandazioni: «Agli amici che possono fare qualcosa. Ma di solito a chi? A chi mi è più amico; e a chi può fare di più. E non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.