closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il Nobel accende la luce blu

Fisica. Premiati i tre ricercatori Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura (quest'ultimo cittadino statunitense) per i loro studi sui led che hanno rivoluzionato l'illuminazione

Tutto si può dire della Reale accademia delle scienze di Svezia e dei criteri con cui ogni anno sceglie gli scienziati a cui attribuire gli ambiti premi Nobel. Di certo, tuttavia, essa non è stata contagiata dalla diffusa ossessione dell’immateriale e continua, per così dire, a mostrare una vera e propria passione per l’hardware. Ieri, non a caso, il riconoscimento per la fisica è andato a tre ricercatori giapponesi – Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura, quest’ultimo cittadino statunitense - «per l’invenzione di efficienti diodi capaci di emettere luce blu, che ha permesso la realizzazione di brillanti sorgenti luminose...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.