closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Il «moscerino killer» asiatico dei piccoli frutti

Il fatto della settimana. Si chiama Suzukii e arriva da Oriente. Ha messo in ginocchio i produttori della Valpolicella e dell’Alto Adige. Colpite anche albicocche e uva

Un moscerino può diventare il grande alleato di centinaia di ricercatori o un incubo per migliaia di agricoltori. La differenza tra due destini tanto diversi è insita nella specie, che ne determina utilità piuttosto che pericolosità: se la Drosophila melanogaster, il comune moscerino della frutta, da tempo è oggetto di ricerca per gli studiosi di genetica, per quanto riguarda invece la variante suzukii la natura ha scelto un ruolo che male si concilia con gli interessi umani, per via della sua capacità di danneggiare la frutta fresca. In questo senso il 2018 è un anno anomalo, ma il meteo piovoso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.