closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il Molise corre verso il baratro, ed è bufera sul commissario Giustini

Campobasso. Quasi 400 morti di Sars-Cov2 su 300 mila abitanti e terapie intensive piene al 67%. La procura indaga per abuso e omissione di atti d’ufficio. Nel mirino l’ospedale Vietri e i ritardi sul piano di contrasto alla pandemia

L'ospedale Vietri di Larino, Molise

L'ospedale Vietri di Larino, Molise

Quasi 400 morti di Covid (su 300.000 abitanti), contagi in continua crescita, terapie intensive piene al 67% contro una media nazionale del 31%. E record italiano per l’indice Rt: 1.66% all’ultima rilevazione della settimana scorsa. Il Molise corre veloce verso il baratro e, alla già gravissima situazione sanitaria, si aggiunge anche il caos che sta investendo il commissario ad acta Angelo Giustini, indagato dalla procura di Campobasso per abuso e omissione di atti d’ufficio. ’interrogatorio era previsto per ieri, ma Giustini, tramite il suo legale, ha chiesto e ottenuto un rinvio di una settimana. Le accuse restano sul tappeto: secondo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.