closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il mistero Benalla. Affare di stato o tragico tentativo di soffocare lo scandalo?

Francia . Tempesta su Macron: il guardaspalle, Alexandre Benalla, in stato di fermo con il suo ex superiore (e tre poliziotti, che lo hanno informato sull'inchiesta). Tre inchiesta aperte, giudiziaria, di polizia e parlamentare. All'inizio della settimana, interrogato in parlamento il ministro degli Interni, Gérard Collomb, accusato di aver "mentito".

Un affare di stato o una serie di tragici errori di valutazione all’Eliseo? Macron è preso nella tempesta del “Benallagate”. Ieri, Alexandre Benalla, guardia del corpo di Macron, è stato posto in stato di fermo, assieme a quello che fino a due mesi fa era il suo superiore, il gendarme riservista Vincent Crase. Fermati anche tre poliziotti, che appena lo scandalo è esploso, questo mercoledi’, hanno fatto pervenire a Benalla il video che lo incrimina: la guardia del corpo, con un casco della polizia, aggredisce violentemente un manifestante in place de la Contrescarpe la sera del 1° maggio. Dopo tre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.