closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il leader e la spia. Una storia black

Nel film «Judas and the Black Messiah», e nell'album che si ispira alla pellicola, il legame tra l’attivista delle Pantere Nere, Fred Hampton, e il suo delatore

Giuda, il traditore, è William O’Neal, un ladro d'auto afroamericano, di Chicago, che nel 1968 diventa informatore dell’Fbi per evitare una condanna. Il Messia è nero, è il giovane e carismatico presidente della sezione di Chicago del Partito delle Pantere Nere: Fred Hampton. Le loro storie si incrociano quando il primo inizia a operare come infiltrato, fornendo le informazioni che porteranno all’uccisione del leader del Black Panther Party, Hampton, appunto. Le ritroviamo poi insieme nel 1989, quando la Pbs produce un documentario sul Movimento per i Diritti Civili intitolato Eyes on the Prize II. L’intervista a William O’Neal presente in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi