closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Il grande trauma che congiurò con la arida Meseta

Scrittori spagnoli. Arcaica e disabitata, «La Spagna vuota» discende da un universo contadino andato in frantumi, che solo ora comincia a riemergere nel ricordo delle giovani generazioni: da Sellerio

Godofredo Ortega Muñoz, Il cammino, 1965, ca.

Godofredo Ortega Muñoz, Il cammino, 1965, ca.

A Parigi, in un pomeriggio del 1840, Heinrich Heine incontrò l’amico francese Théophile Gautier, il quale gli disse che stava per partire per la Spagna, dove in qualità di corrispondente avrebbe raccontato la guerra carlista; di rimando, il poeta tedesco, gli chiese malizioso: «Come farete a parlare della Spagna una volta che ci sarete stato?». La battuta allude alla relativa autonomia dell’elaborazione letteraria e artistica dalla conoscenza effettuale della realtà: in fondo, come si sa, Emilio Salgari non vide mai il mar di Giava e l’arcipelago malese, e James Fenimore Cooper non viaggiò mai nella valle dell’Hudson fra le tribù...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.