closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il giudice annulla il bando Mediapro

Media. Doccia fredda per il gruppo spagnolo dopo la sentenza del tribunale civile di Milano che ha accolto la richiesta di Sky. Ora è tutto da rifare per la questione legata ai diritti televisivi dei prossimi tre campionati di serie A

L'obiettivo iniziale era di tentare una «rivoluzione» nel mondo del calcio italiano, ieri ad appena tre mesi dall'ingresso trionfale gli spagnoli di Mediapro scoprono quanto sia difficile farsi strada e si ritrovano con una delibera dell'Antitrust che gli dice che l'idea di fare un canale della serie A è contro la legge, un avviso della Lega Calcio che gli intima di pagare quanto stabilito dal bando – un miliardo e trecento milioni di euro entro quindici giorni, e dulcis in fundo la sentenza del Tribunale civile di Milano che ieri ha annullato il bando con cui l'intermediario iberico ha messo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi