closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il futuro rovesciato di un’umanità incapace di vivere

SCAFFALE. La fantascientifica «macchina del tempo» di Wells nella nuova traduzione di Michele Mari, per Einaudi

Dal film «La macchina del tempo»

Dal film «La macchina del tempo»

La macchina del tempo dello scrittore inglese Herbert G. Wells mantiene intatto il suo fascino e la sua potenza evocatrice non del futuro che verrà ma di un presente mai troppo indagato da scrittori contemporanei. Viene ora riproposta da Einaudi in una nuova traduzione di Michele Mari (pp. 126, euro 17) dopo un’assenza di molti anni. Scritto alla fine dell’Ottocento, il romanzo rappresenta il primo tentativo di fare i conti con le conseguenze della Rivoluzione industriale, l’aumento di produttività introdotto nelle prime industrie che aveva portato alla sostituzione del lavoro umano con telai e macchine a vapore. Assieme alla Guerra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi