closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il fiore prezioso dell’alterità

Un apologo tibetano dice: vidi da lontano avvicinarsi una figura indistinta; prima pensai che si trattasse di una bestia feroce ma, quando fu più vicina, intravidi la sagoma di un essere umano, poi infine capii che era mio fratello. La manifestazione delle etnie Rom e Sinti che si è svolta ieri a Bologna, vuole incarnare nelle sue forme attuali questo tema dell’alterità, cioè della necessità, per un modello di civilizzazione come quello che ci impone la globalizzazione, di riconoscere come costitutivo della nostra identità personale e collettiva sia ciò che differenzia sia ciò che unisce tra loro le diversità culturali,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.