closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il fascino dello pseudonimo. Finché non arrivano i soldi

Habemus Corpus. In Spagna l'assegnazione del Premio Planeta ha spinto ad uscire allo scoperto gli autori che si celavano dietro lo pseudonimo Carmen Mola

Dal film L'uomo invisibile di James Whale

Dal film L'uomo invisibile di James Whale

È stato un colpo di scena. Pochi giorni fa in Spagna hanno assegnato al thriller storico La Bestia il premio letterario Planeta, molto ambito anche perché dà al vincitore un milione di euro, roba che da queste latitudini non si è mai vista. L’autrice de La Bestia era fino all’altro ieri una misteriosa scrittrice, Carmen Mola, celebre non solo per i suoi noir ambientati a Madrid e la cui protagonista è la volitiva ispettrice Elena Blanco, ma anche perché non si è mai voluta mostrare, e infatti era definita la Elena Ferrante di Spagna. Poiché per assegnare il premio molti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.