closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il fantasma di Contessa è più vivo che mai

Musica. Un racconto esistenziale e politico per il nuovo lavoro - in vinile - di Paolo Pietrangeli. Tredici brani e tre inediti per celebrare laicamente i suoi 75 anni

Paolo Pietrangeli

Paolo Pietrangeli

Se si dovesse fare il bilancio di una bella porzione di vita, diciamo settantacinque anni, i cultori dei numeri metterebbero per lui in fila come soldatini allineati e coperti i seguenti dati, per fortuna in larga parte sfuggenti alle tassonomie precise e inderogabili: sedici tra dischi in vinile e cd (questi ultimi ritenuti dal protagonista di queste note «figli minori» di una stagione in cui i dischi erano invece grandi e i solchi si consumavano), quattro film realizzati da autore, tanti altri come aiuto regista. Poi, una serie sterminata di documentari e prese dirette sulla realtà di un’Italia difficile da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi