closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il fallimento di una politica basata sull’esclusione

Camping River. Siamo di fronte allo sgretolamento di un «piano rom» che fin dai suoi primi passi ha dimostrato tutta la sua inefficacia

Il Camping River sulla via Tiberina a Roma

Il Camping River sulla via Tiberina a Roma

Il compito della politica dovrebbe essere, ove possibile, quello di risolvere i problemi. E certamente non quello di crearli. Mentre sarebbe un’esagerazione sostenere che in Italia, e in particolare a Roma, la cosiddetta «questione rom» sia stata interamente fabbricata dalla politica, è senz’altro corretto affermare che le politiche di segregazione adottate a partire dagli anni ’80 abbiano giocato un ruolo determinante nell’aggravarlo in modo pesantissimo. Laddove sarebbero stati necessari, come più volte indicato in primo luogo dall’Unione europea, percorsi di inclusione sociale, abitativa, scolastica e lavorativa, si è scelta invece, in modo pressoché sistematico, la strada dell’esclusione, dell’isolamento e della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.