closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il disfacimento ha un suo ritmo

Scaffale. «Le Favole del morire» di Giulio Mozzi, per Laurana. Una raccolta di poesie, recitativi, monologhi, invocazioni, canzonette, novelle, testi teatrali, legati da un tema letterario «forte»

La lettura del suo ultimo libro, Favole del morire (Laurana, pp.155, euro 14), ha rafforzato un’idea che avevamo da tempo: Giulio Mozzi, oggi, in Italia, è probabilmente uno degli scrittori più sperimentali conosciuti, da apprezzare per l’assidua ricerca letteraria che sta facendo. Nonostante sia e sia stato editor di alcune delle maggiori case editrici nazionali e tenga regolarmente da anni corsi di scrittura creativa in tutta Italia, - nonostante, cioè, Mozzi conosca alla perfezione le regole, i segreti e i trucchi della narrazione, compresa quella più affabile e commerciale, - dall’inizio della sua carriera di scrittore fino ad ora, segue...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.