closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il diritto di dominare

Territori Palestinesi Occupati. Il ministro israeliano Bennett invoca l'annessione della Cisgiordania e il riconoscimento della "legalità" dei coloni. Il docente universitario Nicola Perugini: «siamo di fronte a una inversione del rapporto tra colonizzatori e colonizzati, si cerca di piegare il concetto di diritti umani alle esigenze della dominazione».

Per Naftali Bennett, ministro israeliano e nazionalista religioso, non contano le critiche dell'Amministrazione Obama e della ministra degli esteri dell'Ue Federica Mogherini all'annuncio fatto dal governo Netanyahu della prossima costruzione di un nuovo insediamento ebraico in Cisgiordania, destinato ad accogliere i coloni dell'avamposto di Amona (illegale anche per la legge israeliana e non solo per quella internazionale) che dovrà essere evacuato entro la fine dell'anno su ordine della Corte Suprema. Per Bennett, uno dei leader dei coloni, gli israeliani «devono fare ogni sforzo, devono dare la vita, per realizzare il sogno di fare della Giudea e Samaria (la Cisgiordania, ndr)...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi