closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il declino italiano della libertà

Informazione. La compagine presieduta da Mario Draghi rischia, se non vi saranno novità già nei prossimi giorni, di passare alla storia come quella che ha buttato l’Italia nelle parti basse delle classifiche annuali sul rispetto del diritto all’informazione

Lo scorso mercoledì la federazione nazionale della stampa ha tenuto una drammatica conferenza stampa, a Roma, davanti al ministero del lavoro. Innanzitutto, è stato lanciato l’allarme sul futuro dell’istituto di previdenza dei giornalisti (INPGI), caricato di un indebitamento indotto dall’abnorme aumento di prepensionamenti e casse integrazioni. E quest’ultimo è l’effetto di un comodo e strumentale rifugio per editori incapaci di programmare adeguatamente i salti tecnologici. Le testate che hanno immaginato per tempo il che fare – da Le Monde, a Washington Post, a New York Times- ora versano in ben diverse condizioni. La transizione digitale, acclamata nei convegni, richiede sapienza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.