closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il Datagate approda in Brasile, e Snowden smentisce l’Independent

Spionaggio. La Nsa ha pagato profumatamente le aziende della Silicon Valley per la loro partecipazione al programma Prism. L'ex contractor intanto accusa il giornale inglese di pubblicare informazioni distorte a vantaggio dei servizi Usa

Una protesta per Snowden in Ucraina

Una protesta per Snowden in Ucraina

Edward Snowden torna a farsi sentire. Per bocca del giornalista del Guardian Glenn Greenwald, che a giugno a raccolto le sue confessioni esplosive sul Datagate, l’ex consulente Cia ha smentito di aver fornito informazioni all’Independent. Il quotidiano britannico aveva parlato dell’esistenza di una base segreta in Medioriente gestita dal Government Communications Headquarters (Gchq), l’intelligence inglese che ha partecipato al piano di intercettazioni illegali messo in campo dall’Agenzia per la sicurezza nazionale Usa (Nsa). Da quella base, il Gchq intercetta e processa i dati trasmessi attraverso i cavi di fibra ottica sottomarini della regione – ha scritto The Independent senza rivelare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi