closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il corpo plasmato nel dolore

Ritratti. Addio a Vito Acconci. Il performer che giocava con i tabù sessuali e portava il fisico all'estremo, è morto all'età di 77 anni

«Solo le lapidi sono immutabili», l’architettura invece nutre in sé il germe del perenne rinnovamento. Negli ultimi tempi, Vito Acconci - se n’è andato all’età di 77 anni, a causa di un infarto - preferiva il design degli edifici all’arte tout court, proprio perché  materia plasmabile. E dalla fine degli anni Ottanta con la creazione dell’Acconci Studio, lavorava in team a progettare spazi urbani pubblici, case, giardini (anche trasportabili, come il Park up Building di Santiago de compostela e l’isola artificiale sul fiume Mur a Graz). D’altronde, il suo non era un atteggiamento eccentrico: performer, poeta sperimentale, bodyartista che cartografava...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.