closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il contesto, la censura e i Paladin follower

Habemus Corpus. Quando ho visto alcuni fotomontaggi con la faccia di Fedez al posto di Che Guevara, Lenin o l’Arcangelo Michele che schiaccia la testa di Lucifero (sostituita con quella di Salvini) mi sono detta «Questo no».

Quando ho visto alcuni fotomontaggi con la faccia di Fedez al posto di Che Guevara, Lenin o l’Arcangelo Michele che schiaccia la testa di Lucifero (sostituita con quella di Salvini) mi sono detta «Questo no». Ho chiuso il computer e sono andata a fare una camminata per allontanarmi da quell’ondata di entusiasmo che non resiste a trasformare in eroe e rivoluzionario diritti il primo famoso che da un pulpito o da un palco attacca un potere mal sopportato dalla moltitudine. Non entro nello specifico della vicenda Rai-Fedez, di quanto la telefonata registrata sia stata tagliata o rimontata dal rapper, delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi