closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il contagio dell’informazione

Medicina. La prima psicosi collettiva con cui entriamo nel 2017 si chiama meningococco, ma leggere le cifre ufficiali dell’Istituto Superiore di Sanità aiuterebbe a mantenere la calma

All’ospedale San Giovanni di Roma, i medici e gli infermieri diretti dalla dottoressa Lauretta Tribuzi vaccinano una quarantina di bambini ogni mattina. Di solito ci si mette in fila verso le otto e mezza, senza appuntamento. Oggi, però, i numeri che danno diritto alla puntura sono già esauriti all’alba. Quando i primi infermieri prendono servizio, trovano una piccola folla in sala d’aspetto. Barbe lunghe, scarmigliate dalla levataccia, e molte donne immigrate da Etiopia e Bangladesh: siamo a due passi da Piazza Vittorio, storico e imborghesito crocevia multietnico. Sembra l’esercito del Sert, ma l’agognata siringa è quella che inocula il vaccino...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.