closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Il cinema? E’ morto. Viva il cinema»

Venezia 70. Incontro con Paul Schrader, lo sceneggiatore Bret Easton Ellis e la star James Deen

James Deen e Lindsay Lohan

James Deen e Lindsay Lohan

«Negli ultimi sedici mesi sono stato ostaggio di un’attrice di grande talento, imprevedibile nelle sue decisioni, perciò nessuna domanda sulla vita privata di Lindsay Lohan». Esordisce così Paul Schrader alla conferenza stampa del suoThe Canyons, celando quel filo di amarezza e delusione che soltanto ieri filtrava nella pagina ufficiale Facebook del film. Già mercoledì lo status aggiornato del regista era un telegrafico «Sono a Venezia. Lindsay non verrà. Presto altri aggiornamenti», aggiungendo poche ore più tardi «Ho davvero creduto alla sua promessa di raggiungerci al Lido, soprattutto dopo quello che abbiamo passato per fare questo film. Non c’è più stupido...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi