closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Internazionale

Il capo delle spie inglesi: «Social hub dei jihadisti»

Datagate. E senza ritegno, chiede più collaborazione alle aziende tecnologiche

La sede americana della Nsa

La sede americana della Nsa

Lo scandalo Datagate, anziché aprire a nuovi scenari e illuminare, per certi versi, i potenti mondi dell’intelligence, ha registrato nella giornata di ieri uno straordinario passo indietro. Ieri il Financial Times ha aperto la sua versione mondiale del quotidiano cartaceo con una prima pagina particolare, ospitante l’intervento di Robert Hannigan, ex consulente di Blair e attuale capo dei servizi di intelligence inglesi,sulle nuove modalità di utilizzo dei social network da parte dei jihadisti dell’Isis. Al di là dell’interessante cambio di paradigma in corso, da parte degli uomini del Califfato, rispetto ad esempio ad al Qaeda, Hannigan denuncia anche la mancata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.