closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Ibridi e tracce da decifrare: se la scena si fa museo

A teatro. «Imperium» di Matias Umpierrez, prima tappa di un progetto più ampio

The Museum of Fiction

The Museum of Fiction

Era la fine di febbraio dell’anno scorso, il festival Vie aveva preso il via da un giorno quando dovette improvvisamente interrompersi. Tutte le attività teatrali erano state fermate, insieme a tanta parte della vita di tutti, dall’esplodere della pandemia. A quasi due anni di distanza i teatri con prudenza hanno riaperto le porte e anche il festival di Ert dovrebbe tornare, nel prossimo autunno. E intanto però ci lascia delle «tracce» che speriamo ci portino là, come questo Imperio di Matías Umpierrez. Prima tappa, pare di capire, di un progetto più ampio intitolato Museo de la Ficción. E di tracce...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.