closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

I venti di guerra “occupano” il Sinodo valdese

Torre Pellice. Al centro del dibattito anche omofobia, femminicidio e 8x1000

Preoccupazione per i venti di guerra che dalle nazioni occidentali spirano verso il Medio Oriente; condanna delle discriminazioni contro le persone omosessuali e delle violenze contro le donne; legge contro l’omofobia; emergenza carceri; rispetto della laicità; istituzione di una Giornata della legalità. Quello delle Chiese metodiste e valdesi che si è chiuso ieri a Torre Pellice è stato un Sinodo che, oltre alle questioni interne, nei sei giorni di dibattito democratico fra i 180 “deputati” che vi hanno preso parte – 90 pastori e 90 laici – ha guardato al mondo e all’Italia. E ha assunto posizioni coraggiose e «di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi