closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

I soldi virtuali del piano Juncker

Rilancio economico Ue. Solo 5 miliardi della Bei di "denaro fresco". Il resto è moltiplicazione dei pani e dei pesci, per mantenere la promessa di investimenti di 315 miliardi in tre anni. Katainen ai comandi. Tensioni tra i paesi per ottenere finanziamenti, nella speranza che si ritrovi "fiducia" e che i privati partecipino perché si realizzi l' "effetto leva", solo orizzonte del neonato Fondo europeo per gli investimenti strategici . "Promessa" di non calcolare nel deficit gli investimenti pubblici destinati al Fondo

Jean-Claude Juncker

Jean-Claude Juncker

Denaro virtuale, con la magia della moltiplicazione dei pani e dei pesci, per far fronte a una crisi economica ben reale, con una disoccupazione che colpisce nella Ue 24,8 milioni di persone (di cui 18,4 nella zona euro). Jean-Claude Juncker ha rivelato ieri alcuni dettagli del piano di rilancio, la promessa che lo ha fatto eleggere alla presidenza della Commissione (grazie anche ai voti dei social-democratici): “l’Europa sta voltando pagina - ha assicurato - ora puo’ offrire speranza al mondo su crescita e occupazione”. Il termine-chiave è “fiducia”, cioè lo scopo del piano, che prende il nome di Fondo europeo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.