closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«I ragazzi dello zoo di Berlino», sempre strafatti ma con glamour

Streaming. La serie dal best seller autobiografico di Christiane Vera Felscherinow sulla sua dipendenza a 13 anni proposta da Amazon Prime. Nel 1981 Uli Edel realizza il film, riferimento nell’immaginario sull’eroina

Una scena dalla serie

Una scena dalla serie

Quando Christiane F. «la ragazza dello zoo di Berlino» appare per la prima volta sullo schermo, nel 1981, col visetto emaciato della quindicenne Natja Brunckhorst (poi sceneggiatrice per la tv tedesca), diventa subito un’icona. E persino a chi non aveva visto il film di Uli Edel, o letto il libro, autobiografia della «vera» Christiane divenuto subito un best seller, bastava quel nome per evocare un mondo. Di lei, di Christiane Vera Felscherinow, si persero invece un po’ le tracce, pure se la sua vita dopo il successo la scopriamo in un secondo libro Io, Christiane F. - La mia seconda...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.