closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I primi cento giorni del presidente Joe Biden

Se siete in America, non da turista, non in una prestigiosa università, ma in un posto anonimo e dovete prendere il treno o bere l’acqua del rubinetto di casa, avere una rete che non cade, fare acquisti in giganteschi supermercati, poter uscire quando è buio, allora scoprite che siete vittime della sindrome di Stoccolma sul paese. L’origine della sindrome risale alle scatolette di carne e alle caramelle col buco, regalate dai soldati americani del dopoguerra ma la responsabilità attuale è tutta dei media, dei corrispondenti dei quotidiani che quotidianamente ti raccontano che là è tutto meglio che da noi. Vai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi