closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I «precisi» raid di Israele sulle migliori librerie di Gaza

Tregua promessa. Tre librai di Gaza city raccontano gli sforzi compiuti per aprire le loro librerie e lo sbigottimento per la loro distruzione da parte dell'aviazione israeliana

Gaza city. Le macerie delle tre librerie colpite dall'aviazione israeliana

Gaza city. Le macerie delle tre librerie colpite dall'aviazione israeliana

Forse il direttore dell’Unrwa (Onu) a Gaza, Matthias Schmale, non si è espresso come avrebbe voluto o l’interpretazione data dai media israeliani alle sue parole va oltre le sue intenzioni. Certo è quel suo descrivere come «precisi» e «sofisticati» i raid aerei israeliani sulla Striscia di Gaza ha alzato un’onda di indignazione tra i palestinesi. Due giorni è morto un altro palestinese, Osama Abu Raida, 24 anni, per le ferite subite durante un bombardamento e il bilancio totale delle vittime è salito a 254 mentre i feriti sono circa 1.700. «Penso che la precisione ci fosse ma ci sono state...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi