closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

I precari Istat assediano la direzione del Pd: “Presto Disoccupati”

Precarietà . In 350 sono stati selezionati con un concorso, ma rischiano di perdere il posto. L'istituto nazionale di statistica rischia di perdere il 20% dei ricercatori più formati e specializzati. Il paradosso della precarietà di Stato creato da un dissidio permanente nel Pd. Tutto dipende da un emendamento al Milleproroghe sul quale gli esponenti del partito non sono d'accordo e altri invece sì. Il presidente dell'Istat Alleva: "Senza di loro non potremo fare il censimento"

Precari Istat, la protesta

Precari Istat, la protesta

I ricercatori precari dell’Istat hanno assediato ieri la direzione del partito Democratico. «Noi dall'Istat non ce ne andiamo», è stato uno dei cori intonati dai manifestanti che hanno esposto un striscione con la scritta «stabilizzazione precari Istat - presto disoccupati». Il «presto disoccupati» recava le iniziali del «Pd». I politici del partito che tiene in vita il governo Gentiloni restano ancora divisi sulle sorti di un emendamento, prima presentato e poi ritirato per dissidi interni, che potrebbe stabilizzare 350 ricercatori dell’Istituto nazionale di statistica. La protesta prosegue da giorni, dopo l’occupazione del tetto dell’Istat e quella dell’account twitter dell’istituto. Il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi