closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

I funerali di Morricella, l’operaio con il cuore dentro le scarpe

Ilva. La Procura, che indaga per omicidio colposo, dispone il sequestro dell’altoforno 2, quello dell’incidente mortale. Confermata in appello la condanna di Fabio Riva per truffa ai danni dello Stato

L’Ilva di Taranto ferma i motori nel giorno dei funerali dell’operaio Alessandro Morricella, deceduto venerdì scorso al Policlinico di Bari dopo quattro giorni di agonia per le gravissime ustioni di terzo grado riportate sul 90% del corpo, dopo essere stato investito da un getto di ghisa incandescente mentre era a lavoro per misurarne la temperatura nel reparto dell’Altoforno 2. La scelta dell’azienda non è però un gesto di solidarietà verso l’ennesimo operaio vittima del siderurgico più grande d’Europa, né una scelta autonoma. Ma è dovuta all’ordinanza di sequestro preventivo senza facoltà d’uso dell’altoforno 2 (la cui gestione è stata affidata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.