closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

I fantasmi inquieti della morte invisibile

Cinema. Esce domani sugli schermi Miele, il debutto alla regia di Valeria Golino sul suicidio assistito. Unico film italiano nella sezione Certain regarde a Cannes

un'immagine dal film

un'immagine dal film

Miele è il nome in codice, nella vita si chiama Irene, ma quella ragazza bella quando lavora diventa invisibile. Nessun deve sapere chi è, nessuno deve mai riconoscerla. Di lei non sappiamo nulla, o quasi. Frammenti: una casa davanti al mare, la corsa in bici nella notte, il padre che vive da solo, la stanzetta da ragazzina in cui ogni tanto si infila di corsa, a prendere qualcosa senza quasi togliere il cappotto. E quel sorriso dolce di una giovane donna che si porta dentro, sua madre. «Ma chi siete, i nuclei combattenti dell’eutanasia»» la schernisce il professore, uno dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.