closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I dati dalla Scozia: vaccini più efficaci del previsto

Lo studio. Il ministero autorizza la somministrazione di AstraZeneca anche oltre i 55 anni di età. I ricercatori britannici hanno rilevato che, a un mese di distanza dalla prima dose, Pfizer e AstraZeneca riducono fortemente il rischio di ospedalizzazione

Vaccinazioni con AstraZeneca in Gran Bretagna

Vaccinazioni con AstraZeneca in Gran Bretagna

Adesso è ufficiale: l’età limite per la somministrazione del vaccino AstraZeneca in Italia è stata innalzata da 55 a 65 anni. Gli unici soggetti esclusi, secondo la circolare pubblicata ieri dal ministero della Salute, sono le persone giudicate «estremamente vulnerabili». Il provvedimento che sposta la soglia di età era già pronto da diversi giorni. Nelle scorse settimane, sia l’Agenzia Europea del Farmaco che l’Organizzazione Mondiale della Sanità avevano raccomandato l’uso del vaccino negli over 55, nonostante «il margine di incertezza sull’efficacia sia molto ampio» a causa del limitato numero di volontari di questa fascia di età coinvolti nei test sul...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi