closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

I cinque colpi di pistola che non fermarono il genio

Icone Pop. Aperta a Modena una mostra dedicata a John Lennon

John Lennon

John Lennon

L’amore ha tutto il tempo. Questo doveva aver pensato John Lennon, quella fredda notte di dicembre quando Mark David Chapman gli esplose contro cinque colpi di pistola. L’ultimo autografo lo aveva firmato pochi minuti prima alla centralinista degli studi Record Plant. Diretto come sempre: Love, firmato John Lennon Yoko Ono 1980. A sinistra un piccolo disegnino dei suoi occhialini. E se le pallottole dello sconosciuto delle Hawaii, con il Giovane Holden stirato nelle tasche hanno fermato per sempre l’uomo, la Storia ha continuato a giocare a dadi con il giovane ribelle e «fottuto genio» venuto fuori dal suburbio di Liverpool....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.