closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I «brillanti» risultati dei fanatici del Pil

Covid19. Quindici mesi di pandemia dovrebbero essere sufficienti per fare un bilancio sull'efficacia delle misure messe in campo per affrontarla e sulla visione di società che le ha determina

Quindici mesi di pandemia dovrebbero essere sufficienti per fare un bilancio sull'efficacia delle misure messe in campo per affrontarla e sulla visione di società che le ha determinate. Anche per dare un significato agli oltre 120.000 morti (ad oggi) che nel nostro Paese si sono verificati. L'impostazione che ha guidato la strategia per affrontare la crisi pandemica nel nostro Paese -e in molti altri- è stata quella della “mitigazione”, oggi ribattezzata da Draghi del “rischio calcolato”. Di fatto, una visione della società fanaticamente orientata sul PIL, che ha comportato misure di forti restrizioni delle libertà personali, di compressione dei diritti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi