closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«House of Gucci», l’omicidio glamour non affonda gli artigli

Cinema. Lady Gaga star del film di Ridley Scott sulla dinastia della moda italiana

Lady Gaga in «House of Gucci»

Lady Gaga in «House of Gucci»

Murder, Italian Style - omicidio all’italiana- è il sottotitolo della recensione di House of Gucci pubblicata sul «New York Times». Un ammicco, quello del critico A.O. Scott, che pare evocare il titolo inglese di Matrimonio all’italiana (Marriage Italian Style). Diversamente dal film di De Sica, uscito nel 1964, e molto amato anche negli Usa, il nuovo lavoro di Ridley Scott non è una commedia. Non è nemmeno un thriller, o una satira. Le sue radici in un libro di Sara Gay Forden, che partiva dalla spettacolare uccisione di Maurizio Gucci (liquidato a sangue freddo sui gradini d’ingresso del suo ufficio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.