closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Hiroshima, i bimbi guardano l’orrore

Cinema. Due lungometraggi d’animazione giapponesi protagonisti al 17esimo Future Film Festival: «Barefoot Gen» di Masaki Mori e «Barefoot Gen II» di Toshio Hirata

Una scena da Barefoot Gen

Una scena da Barefoot Gen

È un Giappone che fa i conti con il suo drammatico passato quello che ci raccontano due lungometraggi di animazione in programma alla diciassettesima edizione del Future Film Festival di Bologna. Lo fa attraverso il racconto della grande storia con la S maiuscola e quella meno conosciuta, forse addirittura mai raccontata. Protagonisti sono i bambini con il loro sguardo incantato, ma allo stesso tempo duro e realistico perché testimoni della guerra. Il primo è un lavoro datato, realizzato nei primi anni ’80, evento speciale che il festival ha voluto riproporre per ricordare il settantesimo anniversario dei bombardamenti atomici su Hiroshima...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.