closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Herself», una casa e la scoperta di una nuova vita

Al cinema . Il film di Phyllida Lloyd, ritratto di una donna tra violenze familiari e sentimento di solidarietà, protagonista Clare Dunne

Una scena del film

Una scena del film

Quello che succede lo scopriamo subito, nelle primissime sequenze, quando il marito di Sandra arriva a casa brandendo un mazzo di soldi: i suoi risparmi nascosti per scappare le urla in faccia, forse stanca di quelle che presumiamo ancora prima di vederle essere continue violenze. Poi inizia a massacrarla di botte mentre lei fa appena in tempo a dire la parola segreta alla figlioletta maggiore: «Black Widow», Vedova nera, nel loro codice corri più in fretta che puoi e chiedi a qualcuno di chiamare la polizia. L’altra più piccola si è chiusa nella casetta dei giochi, testimone da lì di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.